PCTO

Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO)

                  

             
  1. PERCHÉ DEVO SVOLGERE ATTIVITÀ DI PCTO?
    Le attività di PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) sono uno strumento che permette di acquisire un consapevole orientamento verso il mondo del lavoro o verso la prosecuzione degli studi, sia universitari, sia di formazione superiore. Tutte le attività di PCTO sono legate all’indirizzo di studi intrapreso e alla realtà territoriale.Negli istituti tecnici la durata complessiva, nel triennio, è di almeno 150 ore.A seguire le linee guida ministeriali:
    Linee guida dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento 

  2. QUALI ATTIVITA’ INCLUDE IL PCTO ANNO PER ANNO?Le attività di PCTO previste sono così suddivise negli anni:
    classe terza:
    corso sicurezza sui luoghi di lavoro, parte generale;
    visite aziendali;
    incontri con esperti;
    MEP (Model European Parliament);
    attività specifiche di formazione in aula. 
    classe quarta:
    stage presso aziende / studi professionali / enti pubblici del territorio; 
    incontri con esperti;
    incontri con Agenzie del Lavoro;
    attività specifiche di formazione in aula. 
    classe quinta:
    incontri con esperti, professionisti, esponenti del mondo del lavoro;
    orientamento verso la prosecuzione degli studi: incontri con università e its;
    attività specifiche di formazione in aula.

  3. SONO OBBLIGATO A SVOLGERE LE ATTIVITÀ DI PCTO?
    Sì, le attività di PCTO sono parte integrante del curricolo dello studente e sono oggetto di verifica e valutazione da parte del Consiglio di Classe, con una ricaduta sulla valutazione finale dello studente, sia sugli apprendimenti disciplinari, sia sul voto di condotta. Durante l’Esame di Stato gli studenti dedicheranno una parte del colloquio d’esame all’esperienza di PCTO.
    I tirocini di PCTO sono obbligatori per tutti, anche per chi ha dei bisogni educativi speciali.

  4. POSSO SUPERARE LE 150 ORE PREVISTE?
    Le 150 ore di PCTO costituiscono il numero minimo di ore che deve essere garantito per accedere agli Esami di Stato. E’ consentito svolgerne anche di più. In caso di gravi e documentati motivi, la normativa prevede una tolleranza del 25% di mancato raggiungimento.

  5. CHI SVOLGE IL TIROCINIO PCTO?
    Tutti gli studenti di classe quarta che frequentano il corso diurno.
    Gli studenti che frequentano il corso serale, maggiorenni e lavoratori, non sono tenuti a svolgere il tirocinio di PCTO organizzato dalla scuola. Gli studenti minorenni del corso serale possono svolgere lo stage con le stesse modalità degli studenti del corso diurno, previo accordo con il docente referente del corso serale.

  6. POSSO SVOLGERE IL TIROCINIO NEL PERIODO CHE PREFERISCO?
    No, il tirocinio è un’attività organizzata dalla scuola e come tale va svolto nelle date programmate ogni anno dall’Istituto.

  7. POSSO PROPORRE UN’AZIENDA PER UNO STAGE?
    La scuola contatta aziende, studi professionali, enti pubblici del territorio per chiedere la disponibilità ad accogliere uno o più studenti, infatti tutti gli alunni di classe quarta potranno scegliere la sede del tirocinio da un elenco di aziende disponibili predisposto dalla scuola.
    Tuttavia anche la famiglia e lo studente possono proporre un’azienda con cui intraprendere un percorso di tirocinio. Tale proposta verrà valutata dalla scuola in base alla coerenza con il percorso di studi.  

  8. POSSO FARE LO STAGE NELL’ AZIENDA DI FAMIGLIA?
    No, non è possibile svolgere il tirocinio presso l’azienda di famiglia (familiari entro il terzo grado), sia per dare maggiore serietà all’esperienza,
    sia per conferire validità oggettiva alla valutazione. Il nominativo dell’azienda di famiglia può tuttavia essere messo a disposizione della scuola per permettere la realizzazione di tirocini per altri studenti.

  9. POSSO FARE LO STAGE NELL’AZIENDA DOVE LAVORA UN MIO FAMILIARE?
    Sì, è possibile, magari evitando lo stesso reparto di lavoro. Il familiare non può svolgere la funzione di tutor aziendale.

  10. LA PICCOLA IMPRESA PUÒ ACCETTARE STUDENTI IN STAGE?
    Sì, anche le piccole imprese possono accettare studenti in tirocinio,  purché possano offrire un percorso formativo coerente con l’indirizzo frequentato. Indicativamente dovrebbero avere almeno un dipendente, tuttavia per gli studi professionali si valuterà caso per caso.

  11. SE PARTECIPO ALLA MOBILITÀ ALL’ESTERO PER UN ANNO, COME FACCIO A SVOLGERE LE ORE DI PCTO
    Il Consiglio di Classe riconosce le attività svolte all’estero come attività che sviluppano competenze trasversali e di cittadinanza e riconosce l’equivalenza alle attività svolte a scuola dalla classe. Ulteriori informazioni verranno fornite al bisogno.

  12. POSSO FARE ASSENZE DURANTE LO STAGE IN AZIENDA?
    Di norma è possibile assentarsi, per giustificati motivi, fino a tre giorni. In caso di assenze prolungate lo studente recupererà i giorni di assenza in coda al tirocinio.

  13. E’ PREVISTA UN’ASSICURAZIONE PER LO STAGE?
    Sì, il tirocinio è coperto da regolari polizze assicurative Inail e Responsabilità Civile a carico del nostro Istituto.

  14. SE SONO ATLETA A LIVELLO AGONISTICO DEVO FARE LE ORE DI TIROCINIO?
    Se rientri nelle seguenti categorie:
    – rappresentanti delle nazionali e partecipanti a competizioni internazionali;
    – per gli sport individuali gli atleti inclusi nei primi 12 posti in classifica nazionale categoria giovanile;
    – le attività sportive professionistiche di squadra, riconosciute ai sensi della legge n. 91/1981, atleti che partecipano ai seguenti campionati: Calcio (serie A, B, C, Primavera e Berretti serie A, B e C, Under 17 serie A e B); Pallacanestro serie A1, A2, B Under 20 Eccellenza, Under 18 Eccellenza;
    – studenti coinvolti nella preparazione dei giochi olimpici e Paraolimpici

  15. Le attività di tirocinio potranno comprendere gli impegni sportivi sulla base di un Progetto personalizzato condiviso tra scuola ed ente sportivo.
    L’attestazione di appartenenza ad una di queste categorie deve essere rilasciata esclusivamente dalla Lega o dalla Federazione Sportiva di riferimento.
    Si ricorda che la Legge 107/2015, art.1, comma 34, prevede che, tra i soggetti che possono accogliere gli studenti per i PCTO, vi siano anche “gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI”, per cui il percorso formativo personalizzato dello studente impegnato in attività agonistiche, se adeguatamente calibrato sugli aspetti lavorativi della disciplina sportiva praticata, può rappresentare una esperienza di PCTO maturata in attività sportive, con una certificazione delle competenze acquisite. Si suppone che lo studente abbia un piano formativo personalizzato. 
    Gli studenti con Piano Formativo Personalizzato rientrano in queste categorie.

  16. SE SONO ATLETA A LIVELLO AGONISTICO POSSO FARE UN TIROCINIO MISTO?
    Lo studente atleta può decidere se svolgere il tirocinio interamente secondo le modalità previste dalla  Legge 107/2015, o optare per un percorso di stage misto, sia in part-time presso  un’azienda / studio/ente pubblico, sia presso l’ente sportivo di riferimento. 
    In tal caso sono previste due Convenzioni ed un Progetto Formativo per ogni struttura ospitante. 
       
     
  17. SE MI TRASFERISCO IN UN’ALTRA SCUOLA, O PROVENGO DA UN’ALTRA SCUOLA, SARANNO VALUTATE LE PRECEDENTI ESPERIENZE DI PCTO?
    Sì, In caso di arrivo da altra scuola sarà possibile, attraverso la Segreteria Didattica, richiedere alla segreteria della scuola di provenienza tutta la documentazione relativa ai PCTO svolti.  Parimenti anche in caso di trasferimento dello studente verso un’altra scuola, il nostro Istituto passerà la documentazione.

  18. SE SONO RIPETENTE VALGONO LE ORE DI TIROCINIO?
    Sì, le ore di tirocinio svolte vengono conteggiate, tuttavia lo studente che ripete la classe deve rifare l’intero percorso perché è un’attività curricolare. Non dovrà, invece, ripetere il percorso di formazione per la sicurezza.

  19. QUALI SONO I COMPITI DEL TUTOR SCOLASTICO
    Il tutor scolastico ha il compito di mantenere i rapporti con lo studente e il tutor aziendale. Sarà compito del tutor comunicare alla classe le informazioni-istruzioni che gli verranno fornite dai docenti del team PCTO, seguire il percorso di stage con le aziende, affiancare gli studenti durante il tirocinio e monitorare il “Diario di Bordo”.

  20. DOVE POSSO CONSULTARE LE ORE DI PCTO MATURATE DURANTE L’ANNO?
    Ogni studente, accedendo al registro elettronico Classe Viva di Spaggiari, può consultare il proprio Curriculum, con le attività svolte, all’interno del portale Scuola & Territorio.

  21. GREEN PASS PER LE ATTIVITA’ DI PCTO
    Ci si attiene alle regole vigenti al momento dello svolgimento delle attività di PCTO,  in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, anche in riferimento alla normativa Covid . 
        
Allegati
PROROGA TIROCINIO - Istruzioni per studenti.pdf
MODELLO N. 1- PROROGA OBBLIGATORIA.pdf
MODELLO N. 2- PROROGA FACOLTATIVA.pdf